Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili anche di terze parti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa Cookie

Cosa sono i Cookies
Un cookie è un piccolo file di dati che può essere archiviato nella cartella dei files del vostro browser (programma di navigazione, es: Chrome, Internet Explorer, Safari, etc.) quando si accede al nostro sito web. Quando si visita il sito, i cookies potrebbero essere stabiliti da Watford Italia (solo a livello tecnico) o da altre aziende (cookie di terzi parti) quali ad esempio cookies di Google Analytics o altri fornitori di servizi web e vengono impostati solo con il vostro consenso.
 
Cookie di sessione o transiente
Sono cookies temporanei e sono essenziali per il corretto funzionamento delle pagine web visitate, permangono solo mentre si accede a questo sito web e vengono eliminati quando si chiude il browser. I cookies di sessione aiutano ad esempio il sito a ricordare le scelte nella pagina precedente evitando di reinserire le informazioni. Questi cookies non contengono informazioni personali e non possono essere utilizzati per identificarvi.
 
Cookie dell’utente o persistente
Sono cookies persistenti e vengono definiti la prima volta che il visitatore accede al sito e rimane per una durata stabilita dal sito web (normalmente 12 mesi), anche se alcuni strumenti definiscono cookie della durata di cinquant’anni. Il cookie dell’utente aiuta ad identificare l’azione di uno specifico browser che giunge sul sito web considerandolo come visitatore univoco. Il cookie rimane nel browser finchè non lo si cancella volutamente, attraverso azioni manuali o automatiche del
browser usato per la navigazione, finché non si reinstalla il browser o finché non si svolgono altre azioni analoghe.
 
Cookies diretti o di terze parti
Durante la visita delle pagine in cui sono presenti contenuti incorporati, come un video di YouTube ad esempio, si potrebbero ricevere cookies da tali siti web, Watford Italia non ha alcun controllo sull’impostazione di questi cookies che potrebbero rimanere memorizzati nel vostro browser finché non vengono eliminati o fin quando non raggiungono la loro data di scadenza impostata. Qualora ci siano dei dubbi in merito a tali cookies, verificare i siti web di terzi per ottenere ulteriori informazioni sui loro cookies e capire come gestirli.
 
Collegamenti esterni
Per ulteriori informazioni sui cookies visitare: All About Cookies , Garante sulla Privacy , Wikipedia.

Home

Il Senatore Giacobbe al Charity Lunch in ricordo di padre Atanasio Gonelli

Il Senatore Giacobbe lo scorso 5 Marzo ha partecipato al Charity Lunch in onore di padre Atanasio Gonelli.

Un evento organizzato dal Charitable Fund, alla presenza di oltre 450 persone, unite nel ricordo del missionario cappuccino che ha speso la sua vita per la Comunità.

Se padre Atanasio Gonelli fosse stato presente al Charity Lunch di domenica, 5 marzo, sarebbe stato molto contento, poiché nell’elegante sala de Le Montage di Lilyfi eld, dove lui è stato parecchie volte, si sentiva viva la sua presenza, inoltre la manifestazione constava essenzialmente di preziosi atti di carità distribuiti con intelligente generosità secondo il suo stile e la partecipazione dei rappresentanti di 52 associazioni italiane e di 10 associazioni culturali, oltre ai numerosi simpatizzanti, mostravano la devozione che Padre Atanasio ha suscitato in vita durante la sua lunga missione. Padre Atanasio, come ha ricordato il tesoriere Gianni Carelli, era nato a Cattognana nel 1923 e nel 1940 è entrato tra i Cappuccini di Reggio Emilia, raggiungendo il sacerdozio nel 1946. Dopo alcuni anni di apostolato in Italia, su richiesta dei vescovi australiani, ha scelto la vita missionaria, giungendo a Sydney nel 1949 per dedicarsi agli immigrati italiani. Giovane e molto dotato, si è subito posto un intenso programma di lavoro: visitando gli ammalati in famiglia e in ospedale, recandosi al porto, e più tardi all’aeroporto, per ricevere gli emigranti in arrivo dall’Italia, aiutarli a raggiungere i campi di  accoglienza a Woolloomooloo ed a Surry Hills e spesso trovando loro un alloggio e un lavoro, e facendo inoltre, molto sovente, le veci del consolato italiano, che a quei tempi mancava a Sydney. Per i connazionali più poveri ha creato la casa di accoglienza Villa Fatima, per le famiglie ha ideato il ballo domenicale, per i giovani ha creato una squadra di calcio e dal 1963 al 1971 è stato direttore, giornalista e fattorino de La Fiamma, portando ad ogni edizione al Post Office di Martin Place le copie del giornale destinate ai connazionali residenti nelle città vicine. Una parte importante del suo lavoro ha riguardato le associazioni religiose, culturali e d’Arma, soprattutto quelle che fanno rivivere le tradizioni dei paesi d’origine, delle quali è stato fondatore e cappellano. Ha organizzato l’Azione Cattolica ed anche il Co.As.It. è in parte una sua creazione, avendo inizialmente aiutato l’istituzione dei corsi di italiano e di varie forme di assistenza ed avendo contribuito finanziariamente all’acquisto della Casa d’Italia con la Sala San Francesco. Padre Atanasio ha collaborato a vari programmi radio in lingua italiana e per lunghi anni ha iniziato quotidianamente le trasmissioni di Rete Italia con un pensiero religioso e con l’augurio francescano di “pace e bene” a tutti i connazionali residenti nei vari Stati d’Australia. Il Charity Lunch è quindi iniziato secondo il costume di padre Atanasio, di ascoltare in piedi la benedizione della mensa, in questa occasione fatta dal vescovo ausiliare Terence Brady e seguita dal “Silenzio” suonato da Jack Patanè. Felice Montrone, fondatore e presidente del Charitable Fund, ha condotto l’evento con la devozione e la premura con cui ha sempre trattato la figura di padre Atanasio, quale missionario sui generis, che in vita ha saputo creare la comunità italiana di Sydney raccogliendo legioie e le sofferenze dei singoli e trasformandole in iniziative importanti e tuttora, attraverso il Father Atanasio Charitable Fund, continua e riunire gli italiani, come l’hanno dimostrato i 450 partecipanti al Charity Lunch. Hanno espresso le loro considerazioni sulla singolare manifestazione: il ministro per le Finanze Victor Dominello, il senatore Francesco Giacobbe e il console generale di Sydney Arturo Arcano. Erano anche presenti: il ministro statale per le Risorse e le Arti Don Harwin MLC, il ministro ombra statale per la Giustizia ed i Servizi d’Emergenza, Guy Zangari, il ministro ombra per le Donne e il Multiculturalismo Sophie Cotsis, il vice ministro federale per l’Industria e la Scienza Craig Laundy ed il ministro federale per lo Sviluppo Internazionale Concetta Fierravanti-Wells, che ha inviato un video clip. Hanno partecipato anche: la direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura Donatella Cannova, il CEO della Camera di Commercio Italiana Nicola Carè, il console italiano onorario per Wollongong e l’Illawarra Luca Ferrari, il vice sindaco della City di Canada Bay Tony Fasanella, il consigliere del Canada Bay Council Michael Megna, l’ex parlamentare e fondatrice dell’Associazione Donne Italo-Australiane Franca Arena, il presidente dell’Associazione Cavalieri di San Silvestro Giulio Vidoni, il presidente del Club Marconi Vince Foti, il presidente dell’Associazione Marinai MarioBarone e Filippo Navarra, membrodel comitato del Father Atanasio Charitable Fund.

 

Attachments:
Download this file (padre Atanasio.pdf)padre Atanasio.pdf[ ]5937 Kb
Download this file (padre Atanasio1.pdf)padre Atanasio1.pdf[ ]6529 Kb

Messaggio di saluto del sen. Francesco Giacobbe alla Delegazione della Regione Calabria in visita in Australia

Messaggio di saluto del sen. Francesco Giacobbe alla Delegazione della Regione Calabria in visita in Australia

03 Marzo 2017

Carissimo On. Greco, carissimo Vincenzo Daniele, Consultori ed esperti della Consulta, carissimi tutti,

desidero con queste mie poche parole ringraziarvi per il gentile invito, purtroppo impegni parlamentari non mi permettono di essere lì con voi.

La visita dell’on. Orlandino Greco e della Regione Calabria sottolinea la fondamentale presenza delle nostre Comunità in Australia soprattutto la presenza dei tanti Calabresi.

La Comunità Calabrese e i suoi rappresentanti tutti hanno apportato all'Australia un contributo fondamentale per il suo sviluppo socio economico e culturale.

Non c'è da dimenticare neppure il grande aiuto che gli emigrati hanno dato alla Calabria con le proprie rimesse.

Il legame ancora oggi intatto tra i Calabresi fuori e dentro i confini nazionali è stato e continua ad essere un punto di forza per tutti. Negli anni questi legami sono risultati di fondamentale importanza per potere tramandare usi e costumi tra le vecchie e nuove generazioni e oggi rappresenta un input per gli interscambi culturali e in particolar modo per il turismo e l'export.

Il valore della comunità calabrese è stato apprezzato molto anche dagli australiani facendo sì che questo incrementasse negli anni l'interesse a visitare l'Italia e special modo il sud Italia e di conseguenza un maggiore interesse anche verso i nostri prodotti di consumo incrementando di gran lunga il valore dell'export e del valore economico che questo comporta a livello Nazionale.

Penso che bisogna sfruttare al massimo il ruolo di tutti, perché se si agisce come squadra si possono raggiungere obiettivi di sviluppo anche della Regione all'estero.

Concludo quindi augurandovi buon lavoro e buona visita ribadendo la mia disponibilità come Senatore ma anche e soprattutto come italiano cittadino del Mondo a fornire il mio modesto e piccolissimo contributo e collaborazione.

Grazie

Un caro saluto

Sen. Francesco Giacobbe

 

 

 

Riunione finale del comitato Amatrice Earthquake Appeal

Riunione finale del comitato Amatrice Earthquake Appeal

Tenuta al Club Marconi alla presenza del sen. Francesco Giacobbe e del console generale Arturo Arcano la riunione finale del Comitato Amatrice Eartquake Appeal

Raccolto oltre mezzo milione di dollari per la realizzazione di un centro comunitario

IL SEN. GIACOBBE A SYDNEY CON LA MINISTRA ROBERTA PINOTTI

Di seguito l'intervento del sen. Francesco Giacobbe pronunciato a Sydney in occasione della visita istituzionale di Roberta Pinotti, Ministro della Difesa.

MILLEPROROGHE, GIACOBBE (PD): APPROVATO EMENDAMENTO RIENTRO DEI CERVELLI

"C'è piena soddisfazione per l'approvazione dell'emendamento cosiddetto "rientro dei cervelli". Dopo settimane di intenso lavoro finalmente in sede di esame del DL Milleproroghe è stato approvato l'emendamento 3.41 che proroga le agevolazioni fiscali per i lavoratori rimpatriati. E' una norma di buon senso sollecitata da tanti e che riguarda migliaia di lavoratori a cui il Senato e il Governo ha saputo dare una giusta risposta". E' quanto dichiara Francesco Giacobbe, senatore del Partito Democratico eletto nella Circoscrizione Estero.

Il sen. Giacobbe (PD) incontra gli studenti della Monash University

Il senatore del Partito Democratico, Francesco Giacobbe, eletto nella ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide, ha incontrato a Roma gli studenti della Monash University, tra le più importanti università pubbliche australiane e con campus localizzati in Australia, Malesia, Sud Africa, India e Italia.

EMIGRAZIONE, GIACOBBE (PD) OSPITE DELLA CONSULTA REGIONALE DELL’EMILIA ROMAGNA

“Sarebbe stupido e scellerato perdere i contatti con i nostri corregionali all'estero, i nostri connazionali che vivono all'estero sono legati alla propria terra natia di cui sono ambasciatori di vita e rappresentano una risorsa significativa”. Ha esordito così Francesco Giacobbe, senatore del Partito Democratico eletto all’estero, nel suo intervento in occasione della Consulta regionale degli emiliano-romagnoli nel mondo.

Pagina 1 di 17

Informati

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sull'attività di Francesco Giacobbe

Senato della Repubblica www.senato.it